…verso una progettualità nuova

Attraversate le complesse vicende dello scorso anno 2014, ci viene chiesto di credere in una progettualità nuova. Il Mosaico, nato in Casa Famiglia e per la Casa Famiglia ora è chiamato ad andare oltre la Casa Famiglia e a recuperare ed investire in modo nuovo sui valori dichiarati in Statuto e su un rinnovato impegno dei suoi Soci Volontari.
La dedizione alla Casa Famiglia “Villa del Pino” non vengono meno ma per Il Mosaico è tempo di ripensarsi rispetto alla propria identità e alla propria missione.

Per una ridefinizione della propria identità:

Siamo consapevoli di due aspetti innegabili: da una parte le persone si attivano e si aggregano spesso su una spinta emotiva data dall’emergenza o da eventi tragici che il fenomeno dell’Aids non presenta più, dall’altra la cronicità delle problematiche e la stanchezza di molti restringe la militanza a pochi affezionati che restano. Essendo cambiato così profondamente il quadro di riferimento intorno all’Aids non si può non riformare l’Associazione e riformularne gli scopi e la natura. Questo è un tema più volte affrontato e discusso negli incontri di Giunta e con i Soci nella seconda parte dell’anno scorso.

Per una ridefinizione della propria missione:
La vicenda della Casa Famiglia e la complessità delle sue problematiche, ha richiesto un intenso sforzo organizzativo ed ha di fatto assorbito nell’anno 2014 tutte le energie dell’Associazione, rendendo impossibile dedicarsi ad altre attività. La stessa situazione degli Ospiti e il totale cambiamento dell’organizzazione nella Casa ci hanno costretti a chiudere l’Armetta.
Tutto ciò ci ha fatto ragionare sugli sviluppi possibili dell’attività del Mosaico, rendendoci persuasi che, piuttosto che inseguire “l’obiettivo migliore” è meglio concentrarsi su ciò che è fattibile partendo dalle risorse disponibili, riconvertendo il proprio impegno con un utile esercizio di verifica e validazione.
E’ con questo obiettivo che, a conclusione di questo anno denso di avvenimenti importanti, ma anche di domande alle quali è necessario dare risposte, ci apprestiamo a rinnovare il nostro impegno nel prossimo anno 2015, con iniziative di rilancio alle quali speriamo di aggregare risorse giovani e impegnate e con un forte spirito associativo.

 

scritto da